In queste settimane di quarantena molti artisti e musicisti hanno continuato a comunicare e aiutare la gente con la musica. Uno di loro, Alex Britti che da sempre è uno dei miei chitarristi preferiti, iniziò a dare lezioni di chitarra su Instagram raccogliendo fondi per l’ospedale Niguarda. Cominciai a seguire tutte le sue dirette, pensando che mi sarebbe piaciuto tanto partecipare a una chiamata con lui per fargli ascoltare qualche mia canzone. Nell’ultima lezione di chitarra Alex annunciò di voler creare un contest, una sorta di esame invitando i musicisti a mandargli un video suonando una sua canzone. Lui insieme ad altri due chitarristi Antonio Maiello e Marco Iacobini avrebbero selezionato 10 musicisti per poi sfidarsi in una diretta Instagram. Il vincitore avrebbe avuto la possibilità di suonare live con lui appena la situazione del Covid19 si fosse risolta. Parlai con Simona di questo contest e le parole testuali furono queste: “Simo secondo te dovrei partecipare? E lei rispose “perché no”. Così mandai un video di 15 secondi mentre suonavo l’intro di 7000 Caffè. Non immaginavo di riuscire a passare tra i 10 musicisti finalisti. Mi ricordo la mia emozione quel sabato 11 aprile durante la diretta, ero tanto emozionata ma allo stesso tempo contenta e con la voglia di suonare e di sfruttare questa opportunità al meglio. 

L’esibizione andò bene, ne rimasi molto entusiasta e anche la reazione positiva di Alex fu inaspettata. Così gli chiesi se potevo suonare anche il mio pezzo “Hope” tratto dal mio nuovo album registrato a New York. È stato davvero bello suonare per lui e per tutte le persone che assistevano alla diretta Instagram. Studiando 7000 caffè mi sono innamorata di questo pezzo adattandolo al mio stile e suonandolo con gli accordi di Alex mezzo tono sotto proprio come la sua chitarra. 

Il giorno dopo, il 12 Aprile la domenica di Pasqua, mi arrivò una notifica: “Alex Britti ti ha taggato nel suo post” non riuscivo a credere ai miei occhi, così cliccai subito sulla notifica, e vidi il suo video dove annunciava i due vincitori. Le sue parole furono : “l’altro vincitore come artista più completo, come voce e canzoni inedite è Roberta Finocchiaro! Vi aspetto sul palco appena possibile ritornare a fare i concerti”. La felicità provata quel giorno la ricorderò per tantissimo tempo! È stata davvero una bella esperienza in questo momento difficile dove la paura del futuro si fa sempre più forte. Grazie mille Alex! Non vedo l’ora di poter salire sul palco con te! E grazie a tutti quelli che mi stanno vicino e mi supportano sempre! La musica non si fermerà mai. 

 

Roberta. 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: